Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

7 volte Atena

Sono 7 le donne che fanno parte del secondo governo Conte e sono tutte protette della Dea Atena, figlia prediletta di Zeus. Per l’astrologia la dea Atena e la Vergine (segno nel quale nasce il nuovo Governo Conte) è legato alla buona politica, alla gestione delle città, al lavoro. Le caratteristiche della figlia prediletta di Zeus sono intelligenza coerenza, forza, capacità strategica. Atena vinceva sistematicamente su Ares Marte perché la forza bruta del secondo era poca cosa in confronto alla prontezza della prima. Immaginate che Atena sia l’espressione più alta del potere femminile e Ares sia invece sia quella forza spesso violenta e brutale espressa dal più becero potere maschile. Da femminista convinto, spero che le 7 Atena riescano a dimostrare la loro superiorità come accade nella mitologia greca. Puoi leggere un profilo di Atena sul mio Donne senza Dee oppure conoscere il rapporto che aveva con suo padre Zeus su Coppie allo Specchio o scoprire il profilo di Ares Marte sul mio Uomini senza Luna, ebook tutti acquistabili @Amazon Kindle matteo pavesi

IL POTERE FEMMINILE NEL NUOVO GOVERNO
Voglio interpretare il fatto che ci siano 7 donne al Governo come il segnale dell’inizio di un capitolo nuovo per la politica italiana. La prima indicazione si evince dal fatto che è il primo Governo nato con la presenza stabile di Urano in Toro, segno del potere rivoluzionario delle donne come spiegato in un precedente articolo su questo blog. Anche il governo giallo verde aveva questa premessa, ma Urano non era ancora un’energia stabile, lo è stata solo da inizio marzo 2019.

L’oroscopo del Governo attuale è dominato dalla Terra elemento femminile, sono ben 4 i pianeti nel segno della Vergine (Sole Mercurio Marte Venere) , due sono i pianeti nel segno del capricorno (Saturno e Plutone) uno in Toro (Urano).

La luna si trova all’inizio del segno del sagittario (fuoco) ma lei è l’amazzone e indica che la chiave di volta del secondo Governo Conte sembra proprio passare dalla libera espressione del potere femminile.

Poi c’è Sedna, il pianeta del nostro sistema solare più lontano che conosciamo finora del quale ho parlato in questo articolo e che si trova nel 28° grado del toro nell’oroscopo del secondo Governo Conte. Con l’aggiunta di questo pianeta la vibrazione di terra aumenta di uno e vince su tutti.

Le 7 neo ministre avranno buone occasioni per esprimere la loro forza attarwerso le modalità spiegate anche se è chiaro che prima di ottenere dei buoni risultati dovremo passare attraverso alcune tempeste astrali.

TEMPESTE ASTRALI IN AVVICINAMENTO
La prima è indicata dal fatto che il secondo Governo Conte ha lo stesso ascendente del primo, Bilancia. In questo caso l’ascendente appare al 22° e il fondo cielo a 26 del capricorno, questi gradi vivranno passaggi importanti nel 2020 e 2021. La prima finestra da tenere d’occhio arriva a gennaio, momento nel quale Saturno e Plutone si abbracceranno al 22° esattamente in aspetto con l’asse dell’ascendente dell’oroscopo del Governo attuale. Sarà poi Saturno il pianeta che non perdona come spiegato ad assumere il 26° grado alla metà di febbraio 2020 e poi ci sarà anche Giove che sarà nella stessa posizione nella terza settimana di aprile 2020. Ne 2021 sarà Plutone a toccare il fondo ciuffo dell’oroscopo del governo per più di una volta e ricordo che con questo passaggio è stato il precedente Governo a cadere.

Saranno poi Saturno e Giove ad alternarsi assumendo i gradi significativi in Giugno, Agosto, Novembre e Dicembre 2020. I passaggi in capricorno indicano questioni strettamente legate alle istituzioni forse interne, europee o internazionali, alla gestione delle risorse, all’economia, questioni delle quai abbiamo già consapevolezza e che vedremo di nuovo in primo piano.

IL VERO CAMBIAMENTO
Il vero cambiamento del quale Giuseppe Conte ha parlato più volte e che ho immaginato anche io nel mio articolo, potrebbe non riguardare la creazione di una nuova maggioranza, non le persone né i temi ma la loro gestione. Le questioni saranno vecchie ma verranno trattate in mondo diverso e saranno le donne del Governo attuale a dimostrare la forza e le per farlo. Un’attenzione che potrebbe essere ben accettata dal Primo Ministro e dagli esponenti politici che rappresentano le modalità legate al patriarcato.

7 VOLTE SEDNA
Ho spiegato in altri articoli come il potere femminile sia in crescita e possa essere letto attraverso le caratteristiche del pianeta più lontano del nostro sistema solare, Sedna la regina dei ghiacci della tradizione eschimese. Negli oroscopi delle 7 donne del nuovo Governo due non avranno il passaggio che porterà un’occasione unica per esprimere la capacità rivoluzionaria tipica di Sedna e di Urano nel segno del toro.

Al primo sguardo sembra che la neo ministra dell’interno Luciana Lamorgese sarà coinvolta da passaggi decisivi nelle stesse finestre indicate poco sopra, la sua Sedna di nascita si trova al 25° grado ariete. Le questioni che riguardano il suo ministero come sappiamo, saranno al centro di molte battaglie.

Potrebbe succedere la stessa cosa alla neo Ministra delle politiche agricole Teresa Bellanova; la sua Sedna si trova al 27° ariete e anche lei sarà interessata da passaggi decisivi, immagino questioni legate a nuove regole europee o per i dazi di altre potenze mondiali.

Le altre neo ministre possiedono Sedna nel segno del toro e a parte Nunzia Catalfo che vivrà la sua occasione a partire dalla primavera del 2020 e sarà guidata da Saturno, le altre vivranno il passaggio di Urano che congiungerà la loro Sedna di nascita nell’arco del 2020, il più interessante di tutti . Solo la ministra della pubblica amministrazione Fabiana Dadone, la più giovane, sembra avere più occasioni per dimostrare che la sua Sedna funziona davvero. Prenderà decisone che attireranno l’attenzione di tutti; il pianeta si trova al 7° grado del toro e Urano ci passerà sopra più e più volte nei prossimi due anni.

Se il Governo resiste a queste tempeste astrali potrà continuare fino alla fine della legislatura ma ciò lo sapremo solo dal 2021, non prima.
Grazie per avermi letto fino a qui.

Matteo Pavesi
Laureato in scienze politiche a Milano, giornalista pubblicista, affascinato dalle sincronia fra cielo e avvenimenti reali. Le sue sono indicazioni senza nessuna pretesa di verità.
Per contatti matteo@matteopavesi.it

LE 7 DONNE DEL NUOVO GOVERNO DI GIUSEPPE CONTE
LUCIANA LAMORGESE – ministero dell’interno – Sedna 25 gradi ariete
TERESA BELLANOVA – Politiche agricole e forestali – Sedna 27 ariete
NUNZIA CATALFO – Lavoro e politiche sociali – Sedna 0 53 gradi
PAOLA DE MICHELI – Infrastrutture e trasporti – Sedna 3 27 gradi
ELENA BONETTI – Famiglia disabilità e pari opportunità – Sedna 3 gradi
PAOLA PISANO – Innovazione – Sedna 3 e 55 gradi
FABIANA DADONE – Pubblica amministrazione – Sedna 7 gradi