Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

PERCHE’ IL 2016 SARA’ UN ANNO FANTASTICO (ANCHE PER L’ECONOMIA)

Osservando il cielo come fosse un orologio del tempo universale puoi scoprire quali sono le potenzialità di un momento ma puoi capire anche al volo se sta arrivando luce oppure no. Se immagino che gli anni dal marzo 2007 momento nel quale è iniziata la crisi americana (quella che poi è arrivata anche in europa e in Italia) siano stati la notte fonda, il 2016 sembra indicare che il tempo cosmico sia giunto e che potremo vedere l’alba.

Sarebbe troppo lungo spiegare come sono arrivato a questa conclusione, posso però dare qualche indicazione. Esattamente nel marzo 2007 Urano (il pianeta della rivoluzione perché scoperto nell’epoca della rivoluzione francese appunto) congiungeva il nodo lunare nord, un punto calcolato che per la tradizione indiana viene addirittura ritenuto come fosse un pianeta.

Proprio nel marzo 2007 viene datato il primo evento che ha dato poi il via alla crisi economica mondiale, una difficoltà generalizzata che ha portato tutti noi a cambiare idea sul modo di usare le risorse a disposizione. E’ interessante osservare la sincronia fra questi passaggi e le tappe mondiali della crisi. Non cerco una sincronia perfetta far transiti planetari è tappe della crisi perché l’astrologia non è una scienza e non ha nessun desiderio di esserlo. Ad un bravo astrologo basta osservare e trarre qualche conclusione sensata, senza nessuna pretesa di verità…

Ecco la lista delle congiunzioni fra nodo nord e pianeti degli ultimi tempi puoi confrontare se vuoi questa lista con l’evoluzione degli eventi in questo articolo

Marzo 2007 – Urano su nodo nord pesci
Maggio 2008 – Nettuno su nodo nord acquario
Febbraio 2009 – Marte Giove su nodo nord acquario
Novembre 2010 – Plutone su nodo nord capricorno
Settembre 2013 – Saturno su nodo nord scorpione
Gennaio 2016 – Giove su nodo nord vergine
Giugno 2016 – Giove su nodo nord vergine

Il punto più basso seguendo la simbologia di segni e pianeti poco sopra riportata, potrebbe essere stato settembre 2013, Saturno e lo scorpione sono ritenuti i due principi di trasformazione per eccellenza e di difficoltà a volte inaspettata spesso immaginata. La loro congiunzione simbolica ha forse indicato che in quel momento abbiamo toccato il fondo. I mass media continuavano a dire che eravamo usciti dalla crisi ma a conti fatti niente accadeva sui nostri conti correnti. Immagino quel momento come una sorta di buco nero, un punto così oscuro che ognuno di noi ha camminato brancolando nel buio.

IL 2016
Se Saturno nell’oroscopo personale viene ritenuto un pianeta che costringe a comprendere cose poco piacevoli, Giove ha un carattere simbolico totalmente diverso. Nel 2016 Giove e il fatidico nodo nord si abbracceranno per due volte. Giove Zeus per l’astrologia ha il significato di fortuna, è il principio di crescita caro all’economia e di evoluzione positiva collegato alla spiritualità, con i suoi passaggi puoi osservare passi avanti e raccogliere le conferme che non hai atteso da tempo. Tutto questo però succederà solo se avrai compreso il valore dell’esperienza collegata al buco nero (Saturno sul nodo nord). Confida allora nelle tue capacità ma ricorda che Giove adesso e nel 2016 (fino a settembre), sarà nel sesto segno dello zodiaco il luogo della misura, delle scelte sensate e dell’attenzione per il sociale.

Il cielo come sempre suggerisce, gli uomini e i politici decidono….
matteo@matteopavesi.it